1993-2004

Nel 1993 al 2003 è presidente del gruppo Maurizio Negro e nel 1995 il Gruppo si esibisce in Africa, partecipando al 5° Festival Folkloristico Internazionale di Ismailia in Egitto.

Nel 1999 le a Panama per il 1° Festival del Folklore "Panama Para el Mundo" dove si celebrava la riacquistata indipendenza dello stato dopo 85 anni di dominio degli Stati U.S.A.

  Nel 2000 la stagione si conclude con all'attivo ben quarantatre escite tra cui le trasferte di Graz, Klagenfurt, Cluj Napoca (Romania), Legnica (Polonia), Lienz; un primato di attività.

  Nel 2001, dopo molteplici esibizioni effettuate su tutto il territorio nazionale una trasferta a Quito in Equador e da lì a New York, città verso la quale era in volo proprio l'11 settembre, e che ha raggiunto dopo una tappa forzata a Bogotà in Colombia, portando conforto alla Comunità Italiana che lo attendeva.

 Tra le numerose trasferte degli ultimi anni, da ricordare quella in terra di Chuvasha in Russia, nella quale si sono incontrate le massime autorità del Paese.

 Il repertorio del Gruppo è diventato più ricco con l'inserimento di nuove danze, canti e rappresentazioni. Essi sono stati il frutto del lavoro dei musicisti e della maestra di danza con l'apporto di molti componenti del Gruppo.

I Danzerini sono impegnati in concrete attività di volontariato e sono quindi spesso presenti nelle case di riposo e di cura ed in iniziative di carattere umanitario.

Nel 2004 il gruppo passa sotto la guida del presidente Giovanni Bressan.  E' un anno che vede i Danzerini impegnati, oltre alla consueta attività stagionale, in una serie di iniziative per celebrare degnamente il 75° Anniversario di Fondazione.


Storia del gruppo